Home PageServiziPagina legaleI nostri prodottiContattiDizionario Medico

Maculopatia Degenerativa

Talvolta, la maculopatia degenerativa può rivelarsi come conseguenza di traumi, infezioni e forte miopia (difetto dell'occhio, che non riesce a vedere bene da lontano). Ne esistono due forme una secca ("atrofica") ed una umida ("essudativa"). Nel primo caso si formano dei piccoli depositi di materiale giallastro, che provocano un progressivo assottigliamento della retina, fino a che essa diventa distrofica, cioè alterata nella sua normale struttura, a causa dell'invecchiamento. In questa forma la vista di solito resta inalterata. Nella forma umida, invece, l'alterazione della struttura è complicata dalla formazione sotto la retina di neovasi (dei vasi capillari anomali). I neovasi perdono facilmente plasma (la parte liquida del sangue, da cui l'umidità caratteristica della malattia) e si rompono causando delle emorragie nella retina. Con il tempo, i ripetuti episodi emorragici, provocano la formazione di una cicatrice al centro della retina che porta alla perdita irreversibile della vista. Il sintomo più comune della maculopatia degenerativa essudativa è la comparsa di distorsioni ed ondulazioni, allorché i pazienti guardano oggetti dai bordi dritti (ad esempio palazzi e scalini). La maculopatia degenerativa può essere rilevata dall'oculista tramite l'esame della retina con uno strumento chiamato oftalmoscopio, oppure, dopo aver dilatato le pupille con apposite gocce, utilizzando delle lenti speciali che consentono di esaminare in modo accurato la retina. Un altro esame utile per l'indagine è la fluorangiografia, che consiste nell'introdurre un colorante (fluoresceina) nel sangue dell'occhio per fotografare la retina. Si consiglia visita oculistica.



Ricerca strutture mediche pubbliche per Maculopatia Degenerativa

Clicca sulla cartina:

Per ulteriore ricerca per localita:
 
Abruzzo Liguria Sicilia
Basilicata Lombardia Toscana
Calabria Marche Trentino alto adige
Campania Molise Umbria
Emilia Romagna Piemonte Valle d'aosta
Friuli Venezia Giulia Puglia Veneto
Lazio Sardegna

Ricerca nuova patologia   
 
EBOLA: PROVINCIA TRENTO SOSTIENE QUATTRO PROGETTI DI CONTRASTO
EBOLA: ALLE 12 NUOVO BOLLETTINO DELLO SPALLANZANI
EBOLA: E' GIUNTO A ROMA MEDICO ITALIANO CONTAGIATO
FARMACI: GEMELLIOPBGIEO PER RILANCIO RICERCA SU INNOVATIVI
EBOLA: L'ITALIA ALL'AVANGUARDIA PER GESTIONE RISCHIO (2)
EBOLA: L'ITALIA ALL'AVANGUARDIA PER GESTIONE RISCHIO INFETTIVO
EBOLA: STUDIOSI AD ASSISI PER CONGRESSO SU BIOSICUREZZA


 

Indice dizionario medico A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z |
Realizzato dalla web agency Napoli RYHAB