Home PageServiziPagina legaleI nostri prodottiContattiDizionario Medico
Acidi Biliari

CHE COS'E':

Sono varie sostanze prodotte dal fegato, che permettono di mantenere disciolto nella bile (un liquido verdastro anch'esso prodotto dal fegato ed indispensabile per la trasformazione dei grassi in sostanze utilizzabili dall'organismo) il colesterolo, un grasso fondamentale per il corretto funzionamento delle cellule. Insieme alla bile, raggiungono l'intestino, laddove svolgono la funzione di emulsione dei grassi: li frazionano in tante piccole goccioline (micelle) che possono essere riassorbite ed immesse nel sangue, che le porta al fegato. Quando le vie biliari (l'insieme dei "canali" del nostro corpo che sono attraversati dalla bile) sono ostruite o quando il fegato non funziona bene e risulta incapace di sottrarli al sangue, nel momento in cui l'organismo effettua la trasformazione del colesterolo, il livello di acidi biliari nel sangue aumenta. Quando si è a digiuno, invece, la maggior parte degli acidi biliari è trattenuta nella colecisti. Pertanto, solitamente la loro analisi nel sangue va fatta in due momenti, a digiuno e dopo i pasti.

VALORI:

I valori normali nel sangue sono: a digiuno 1,23 mol/l e due ore dopo i pasti 5,14 mol/l. Un aumento può essere indicativo di malattie del fegato come la cirrosi epatica (grave malattia del fegato caratterizzata dalla formazione di nodi duri) e l'epatite virale (grave infezione del fegato), o di tumori della colecisti e del pancreas.


 



Ricerca nuovo termine   
 
EBOLA: L'ITALIA ALL'AVANGUARDIA PER GESTIONE RISCHIO (2)
EBOLA: L'ITALIA ALL'AVANGUARDIA PER GESTIONE RISCHIO INFETTIVO
EBOLA: STUDIOSI AD ASSISI PER CONGRESSO SU BIOSICUREZZA
SALUTE: A VERONA CONGRESSO SOCIETA' ITALIANA PEDIATRIA
SALUTE: STENOSI AORTICA KILLER SILENZIOSO MA SOTTOVALUTATO


 

Indice dizionario medico A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z |
Realizzato dalla web agency Napoli RYHAB